0
Your cart

Your cart is empty

Books > Social sciences > Sociology, social studies > Social institutions

Buy Now

Castopoli - Mafia, Caste E Lobbies (Italian, Paperback) Loot Price: R1,071 Discovery Miles 10 710
Castopoli - Mafia, Caste E Lobbies (Italian, Paperback): Antonio Giangrande
Castopoli - Mafia, Caste E Lobbies (Italian, Paperback): Antonio Giangrande

Share your images

Castopoli - Mafia, Caste E Lobbies (Italian, Paperback)

Antonio Giangrande

 (sign in to rate)
Loot Price R1,071 Discovery Miles 10 710

Bookmark and Share

Usually dispatched within 7 - 15 working days.

In ogni citta vi e un gruppo di malavitosi comuni, organizzati o meno, che si dedica alle piu svariate attivita illegali. I componenti fanno capo a ben distinte famiglie-clan criminali, a cui si aggiungono gli affiliati. Fanno notizia e sono perseguiti solo coloro i quali commettono reati di mediatica utilita o contro la sicurezza pubblica: omicidi, rapine, spaccio di droga e per il sol fatto di associarsi. In ogni citta vi e un sistema di potere non meno criminale, organizzato o meno, fatto da stimati insospettabili, che si dedica illegalmente ai destini istituzionali, politici ed economici della comunita. Questa cupola e composta dalle famiglie piu note, blasonate e rispettate, che da sempre ricoprono i posti chiave della societa. In loco caste, lobby, mafie e massonerie decidono chi e come deve diventare magistrato, avvocato quotato, parlamentare di rango, ecc.. Spesso sono i figli dei notabili del posto a ricoprire gli incarichi dei padri. Per fare cio serve una rete di connivenze, di servilismo e di omerta. Per ricoprire certi ruoli non serve la raccomandazione: basta il nome. I reati commessi da costoro sono spesso attinenti l'amministrazione della cosa pubblica o l'economia. Essi intaccano le liberta dei cittadini, per questo sono piu gravi e piu subdoli, ma sono taciuti ed impuniti, essendo gli stessi autori ad occuparsene. Molte volte tra clan criminali e le cosiddette buone famiglie vi e commistione negli affari, specialmente quando si tratta di spartirsi e gestire i miliardi di euro in opere pubbliche che piovano dai finanziamenti dello Stato e della Comunita europea. Antonio Giangrande, orgoglioso di essere diverso. In un mondo caposotto (sottosopra od alla rovescia) gli ultimi diventano i primi ed i primi sono gli ultimi. L'Italia e un Paese caposotto. Io, in questo mondo alla rovescia, sono l'ultimo e non subisco tacendo, per questo sono ignorato o perseguitato. I nostri destini in mano ai primi di un mondo sottosopra. Che cazzo di vita e? A proposito degli avvocati, si puo dissertare o credere sulla irregolarita degli esami forensi, ma tutti gli avvocati sanno, ed omertosamente tacciono, in che modo, loro, si sono abilitati e cio nonostante pongono barricate agli aspiranti della professione. Compiti uguali, con contenuto dettato dai commissari d'esame o passato tra i candidati. Compiti mai o mal corretti. Qual e la misura del merito e la differenza tra idonei e non idonei? Tra iella e buona sorte? Noi siamo animali. Siamo diversi dalle altre specie solo perche siamo viziosi e cio ci aguzza l'ingegno. E' comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte ne parte. I letterati, che non siano poeti, cioe scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E' facile scrivere "C'era una volta...." e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo e assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile e essere saggisti e scrivere "C'e adesso...." e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi e essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante e farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l'aiuto cercato non lo concederanno mai."

General

Imprint: Createspace Independent Publishing Platform
Country of origin: United States
Release date: July 2013
First published: July 2013
Authors: Antonio Giangrande
Dimensions: 229 x 152 x 42mm (L x W x T)
Format: Paperback - Trade
Pages: 818
ISBN-13: 978-1-4909-6245-0
Barcode: 9781490962450
Languages: Italian
Categories: Promotions
Books > Social sciences > Sociology, social studies > Social institutions
Books > Social sciences > Sociology, social studies > Social institutions > General
LSN: 1-4909-6245-X

Is the information for this product incomplete, wrong or inappropriate? Let us know about it.

Does this product have an incorrect or missing image? Send us a new image.

Is this product missing categories? Add more categories.

Review This Product

No reviews yet - be the first to create one!

Loyalty partners